“Pino Lessa, candidato a sindaco di Taranto è sicuramente il più adatto a rivestire la carica di primo cittadino in quanto possiede tutte le caratteristiche indispensabili per ricoprire questo incarico.

Esperienza  nella pubblica amministrazione in quanto dirigente di un ente pubblico da oltre 20 anni; nel mondo politico in quanto fa politica da oltre 30 anni, ha ricoperto la carica di consigliere comunale per 2 legislature ed ha anche ricoperto incarichi di dirigente politico;  nel privato in quanto amministratore di diverse società private e perfettamente a conoscenza delle enormi difficoltà delle imprese ed i sacrifici che esse devono sopportare .

Il candidato Lessa è l’unico che ha già dimostrato, nel gestire la cosa pubblica, la sua onestà e correttezza. Ha infatti creato centinaia di posti di lavoro senza mai favorire i propri amici e parenti ed ha gestito ingenti somme di denaro senza per questo ricevere alcun compenso specifico.

Ma la dote migliore del candidato Lessa è quella di essere un buon ascoltatore. Ascolta sempre tutti con molta attenzione perché è sempre con la gente e tra la gente.

Ha alle spalle un numero infinito di attività svolte  per la città (sport, turismo, educazione stradale, attivita’ culturali, ecc). Insomma il candidato Lessa è l’unico che può sempre affermare “ ho fatto”  e non come devono dire gli altri candidati  “farò”.

Il candidato Lessa non ha mai cambiato partito; è nato nel centrodestra ed è li tuttora.

Non ha mai cambiato numero di cellulare ed i suoi numeri sono conosciuti da tutti da anni.

Dettagli questi che denotano un forte senso di appartenenza e disponibilità. Questi elementi costanti e duraturi nel tempo non possono cambiare, per cui sono il biglietto da visita per un ottimo sindaco.

Rimane quindi credibile agli occhi di tutti quanto espone i suoi programmi per il futuro. State certi che come per il passato terrà fede a tutti gli impegni presi.

Pertanto l’11 giugno votate con la testa, valutate i candidati per quello che hanno fatto, per come hanno rispettato il prossimo e per la loro dedizione alla città e non per tutte le poesie finora recitate con i loro programmi dagli altri candidati sindaco che sembrano le fantasie del mondo delle fiabe”.

Ufficio Stampa Pino Lessa